stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Da domani il Piemonte in zona arancione: nuove misure restrittive per il Covid-19

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14/01/2021 che detta ulteriori "Misure urgenti per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19" per il periodo dal 15 gennaio al 5 marzo e fa seguito al Decreto Legge con cui viene prorogato dal 31 gennaio al 30 aprile lo "stato di emergenza".

Contestualmente è stato reso noto lo Schema dell'Ordinanza del Ministero della Salute che sarà emessa in data odierna che definisce l'inserimento del Piemonte in zona Arancione considerando critici alcuni tra i principali parametri: indice Rt dell' 1,14, occupazione dei posti letto in terapia intensiva del 27% e occupazione dei posti letto ordinari del 46%.  

La Regione Piemonte ha emesso due Ordinanze, la n. 5 e la n. 6, che definiscono quindi le disposizioni attive nella nostra Regione da domenica 17 gennaio a domenica 31 gennaio. 

Si riporta, di seguito, una sintesi schematica delle misure da rispettare, e si allegano, per opportuna conoscenza, i testi completi delle nuove disposizioni normative.

✅ Apertura dei negozi al dettaglio (fino alle 20)
✅ Apertura dei centri estetici.
✅Apertura dei mercati anche extra-alimentari.
✅ Apertura centri sportivi.
👉🏻Raccomandazione di indossare la mascherina anche nelle abitazioni private in presenza di persone al di fuori del proprio nucleo famigliare.

🚗*SPOSTAMENTI*
🚫Vietato circolare dalle ore 22 alle 5 del mattino salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.
🚫Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. 
🚫 Vietato recarsi nelle *seconde case* fuori dal proprio comune
✅ Si agli spostamenti all’interno del proprio comune. Vietati spostamenti fuori Regione e/o fuori comune
👉🏻Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio comune.
✅ *Consentiti gli spostamenti dai comuni con una popolazione non superiore a 5mila abitanti, per una distanza non superiore ai 30km e mai verso i capoluoghi di provincia (Fino al 5 marzo).*
✅Consentita la visita a parenti ed amici nel limite di due persone, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi, solo all’interno del proprio comune.

🏃🏻*ATTIVITA’ MOTORIA*
Consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione.                                                               
Consentita l’attività sportiva all’aperto ma solo in forma individuale.

🚫 *CASE DI RIPOSO*
L’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, è limitato ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura.  

🚫Chiusura di *bar e ristoranti*, 7 giorni su 7. 
Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.
L’asporto è consentito fino alle ore 22. 
Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dai codici ATECO 56.3 e 47.25 (Bar) l’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18.

🚫Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie al loro interno.

🚫Chiusura di musei e mostre.

🚫Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

🚫Impianti sciistici chiusi 

🚫Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema.

📚*SCUOLE*
👉🏻Didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie.
👉🏻Didattica in presenza per le scuole superiori al 50%. Previsti tavoli provinciali coordinati dai Prefetti per l’organizzazione di orari e trasporto pubblico. 
👉🏻Trasporto pubblico locale e trasporto ferroviario regionale: coefficiente di riempimento non superiore al 50% con esclusione del trasporto scolastico dedicato.

Decreto Legge 14.01.2021
DPCM 14.01.2021
DPGR n. 5 - 6
Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.