stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Emergenza Coronavirus: aggiornamento 20 marzo

L’amministrazione comunale, ad integrazione del comunicato scritto e video del 19 marzo, comunica che tra le scadenze prorogate di interesse collettivo per la cittadinanza, il Decreto "CuraItalia" prevede anche, all’art. 125, la proroga del periodo di copertura delle assicurazioni auto in scadenza fino al 31 luglio 2020 di ulteriori 15 giorni. 
Si segnala pertanto che l’Impresa di Assicurazione è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata dopo la scadenza per ulteriori 30 giorni, prorogando quindi di ulteriori 15 giorni il consueto periodo di mora.

(Si allega alla presente notizia, un riassunto delle principali proroghe ed il testo completo del Decreto n. 18 del 17/03/2020)

Si segnala inoltre, per gli eventuali interessati, che è stato pubblicato dal Ministero della Difesa una "Procedura straordinaria di arruolamento per chiamata diretta nell’Esercito Italiano di 120 Ufficiali Medici e 200 sottoufficiali infermieri" destinato a giovani laureati (con meno di 45 anni) in medicina e chirurgia o scienze infermieristiche, con le relative abilitazioni all’esercizio delle professioni. 
Le domande dovranno essere presentate in modalità telematica entro il 25 marzo 2020.

(Si allega alla presente notizia il relativo bando)


Di seguito, per opportuna conoscenza, si riporta l’aggiornamento odierno alle ore 13,30 dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte:

📌 SOSPESA ATTIVITÀ DI SETTE PRONTO SOCCORSO
L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha disposto la sospensione dell’attività dei Pronto Soccorso di Giaveno, Venaria, Lanzo, Nizza, Borgosesia, Bra e Ceva.
Il provvedimento emergenziale è motivato dalla necessità di liberare professionisti medici per garantire le terapie da prestare ai pazienti covid, nell’ambito del piano di riorganizzazione dell’offerta sanitaria in Piemonte.
«Intendo ribadire che si tratta di sospensioni temporanee e non di chiusure- osserva il commissario straordinario per l’emergenza covid in Piemonte, Vincenzo Coccolo -, la straordinarietà della situazione che ci troviamo ad affrontare impone soluzioni drastiche ed immediate. Chiediamo la comprensione e la collaborazione dei sindaci e dei cittadini. Ogni posto e ogni risorsa sanitaria in più che riusciamo a ricavare, è decisiva per salvare vite umane. Terminata l’emergenza, tutto ritornerà come prima».

📌 VENTISEI DECESSI
Sono 26 i decessi di persone positive al test del "Coronavirus Covid-19" comunicati stamattina dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte: 10 in provincia di Torino, 4 nell’Alessandrino, 6 nel Novarese, 3 nel Cuneese, 2 nell’Astigiano e 1 proveniente da fuori regione.

Il totale complessivo è ora di 209 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 66 ad Alessandria, 7 ad Asti, 24 a Biella, 12 a Cuneo, 27 a Novara, 47 a Torino, 12 a Vercelli, 10 nel Verbano-Cusio-Ossola, 4 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

📌 BOLLETTINO DEI CONTAGI ALLE ORE 13.00
Sono 3.461 le persone finora risultate positive al "Coronavirus Covid-19" in Piemonte: 595 in provincia di Alessandria, 151 in provincia di Asti, 175 in provincia di Biella, 221 in provincia di Cuneo, 293 in provincia di Novara, 1.556 in provincia di Torino, 203 in provincia di Vercelli, 142 nel Verbano-Cusio-Ossola, 52 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 72 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 280, quelle guarite 8.
I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 10.290, di cui 6.263 risultati negativi.

📌 L’OSPEDALE DI VERDUNO PRONTO A PARTIRE
Sono in tutto 74 i medici e 85 gli infermieri che hanno risposto al bando della Regione Piemonte di reclutamento del nuovo personale dell’ospedale di Verduno per assistere i pazienti affetti dal "Coronavirus-covid19". Il bando, scaduto oggi alle 12.00, ricercava 34 medici (6 specialisti in anestesia e rianimazione, 6 specializzandi in anestesia e rianimazione, 6 specialisti in medicina e chirurgia d’urgenza o discipline affini, 6 specializzandi in medicina e chirurgia d’urgenza o discipline affini, 10 laureati in medicina e chirurgia) e 72 infermieri. Ora l’azienda sanitaria Cn2 provvederà a vagliare i curricula ricevuti e procederà alle assunzioni necessarie.

Decreto
Proroga scadenze documenti e adempimenti
Reclutamento straordinario Ministero della Difesa
Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.