stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
In un'insolita Festa Patronale di S.Maria, il Sindaco annuncia che non ci sono più Covid positivi in paese

Una Festa Patronale insolita, con un programma religioso ridottissimo e con una presenza limitata. La Festa di Santa Maria, che ogni anno il lunedì dopo la Pentecoste ferma ogni tipo di attività in paese per rendere onore alla Santa Patrona con un intenso programma religioso, fatto di celebrazioni presso il grazioso Santuario e di processioni nel centro paese, quest'anno si è svolta in un'atmosfera e con modalità insolite.

La funzione religiosa delle ore 10 è stata partecipata da un numero ridotto di persone: i massari ed i priori della festa (il sonetto è stato dedicato quest'anno ai coniugi Clelia e Giuliano Sacchetto nel loro 50° di matrimonio) e l'amministrazione comunale, con invitati speciali i lagnaschesi ultranovantenni, con i loro accompagnatori.
(è possibile seguire la celebrazione sul canale youtube "Parrocchia di Lagnasco", così come tutta la novena) 

Al termine della funzione religiosa, è stato reso il consueto omaggio ai Caduti delle due guerre presso il Parco della Rimembranza: presenti i rappresentanti delle associazioni d'arma, capeggiate dal locale Gruppo Alpini, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Saluzzo, il Luogotenente Fabrizio Giordano e l'amministrazione comunale.

Il Sindaco Roberto Dalmazzo, nel corso della sua orazione ai Caduti, non ha mancato di sottolineare l'importanza della parola Libertà per cui hanno combattuto, che abbiamo imparato ad apprezzare maggiormente proprio in quest'ultimo difficile periodo, con un parallelismo con la guerra contro un nemico invisibile che si sta combattendo in questa pandemia: "Oggi è ancora più sentito il nostro grazie e l'onore che portiamo a questi nostri compaesani che hanno dato la loro vita perché noi potessimo vivere da persone libere. La lealtà, la correttezza, il rispetto reciproco sono valori che questi nostri eroi avevano alla base della loro esperienza, lottando per un obiettivo comune, la nostra Patria e la nostra libertà. Allo stesso modo, ognuno di noi, attuando il senso civico, rispettando il prossimo e le regole che ci vengono suggerite, contribuisce alla sconfitta della pandemia". Poco dopo l'annuncio tanto atteso che, nel giorno dedicato alla devozione alla Madonna, assume una connotazione non solo medica e scientifica, ma anche un po' mistica: "Con molto piacere, vi comunico che tutti i nostri compaesani che avevano contratto il virus sono guariti". Il riferimento è agli ultimi due casi positivi (in precedenza erano già guariti i precedenti quattro), di cui è giunto sabato scorso il risultato negativo anche del secondo tampone di verifica.    

Conclusa la cerimonia in onore dei Caduti, per volontà dei massari, la statua lignea di Santa Maria è stata posizionata su un pick-up ed ha percorso tutte le strade del paese, comprese le campagne, in un insolito tour durato circa un'ora e mezza, per raggiungere tutti i lagnaschesi, impossibilitati dalle regole del distanziamento sociale a partecipare alla celebrazione al Santuario.
   

In allegato, oltre ad alcune immagini (di Edoardo Blua), è disponibile il link al video trasmesso in diretta sul canale Youtube del Comune.

Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.