stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Volata finale per i Castelli Tapparelli "Luogo del Cuore FAI": si può votare fino al 15 dicembre

La volata finale sta per partire: gli ultimi 45 giorni dell’XI edizione del Censimento dei "Luoghi del Cuore FAI" avrà tra i sicuri protagonisti i Castelli Tapparelli d’Azeglio di Lagnasco, forti dell’attuale 14^ posto a livello nazionale, primo bene della Provincia di Cuneo, terzo in Piemonte.

Sono 4.358 i voti raccolti fino ad ora e c’è attesa per il prossimo 3 novembre, giorno in cui il FAI caricherà i voti cartacei raccolti ed inviati entro lo scorso 18 ottobre. Con un migliaio di voti in più i Castelli sarebbero al 7° posto: difficile ripetere l’exploit della "Ferrovia delle Meraviglie", che lo scorso anno vinse la X edizione, ma sicuramente la promozione d’immagine che ne scaturirebbe occupando le prime 10 posizioni, potrà essere di buon auspicio verso la riscoperta di un bene che custodisce, a detta di storici ed esperti, una delle principali espressioni artistiche del Rinascimento Italiano.

Il complesso storico, per anni abbandonato all’oblio, è stato oggetto nel 1995 di un’azione di riscoperta che ha portato ad un primo importante intervento di recupero strutturale ed artistico che l’ha reso parzialmente visitabile dal 2008 fino al 2019. Nel frattempo, dal 2010, è diventato di proprietà del Comune, e quindi patrimonio pubblico. Attualmente il percorso museale è chiuso per la necessità di adeguamento alle nuove disposizioni normative in materia di sicurezza; lavori che saranno avviati a breve, per concludersi probabilmente in primavera inoltrata, grazie ad un importante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo ed alla volontà dell’Amministrazione Comunale, che ha reperito dal proprio bilancio la parte rimanente di risorse necessarie all’esecuzione delle opere. Un primo importante passo, che dovrà fare da viatico alla prosecuzione dei lavori di restauro per riportare l’immenso patrimonio artistico a disposizione della collettività con un interessante risvolto turistico, ma con innegabili ripercussioni positive sull’indotto dell’intero territorio

I volontari del Comitato "Riapriamo i Castelli di Lagnasco", nato appositamente per sostenere l’iniziativa proposta dall’amministrazione comunale, sta lavorando alacremente da mesi per raccogliere voti a fiere, sagre ed eventi, cercando di intercettare tutti coloro che non hanno dimestichezza con il voto on-line, che è possibile esprimere accedendo al sito www.fondoambiente.it o inquadrando il QR-code appositamente creato per votare il maniero lagnaschese.

Nel pomeriggio di sabato, con un partecipato momento di festa, si è concluso il progetto "Crea un Castello" proposto dal Comitato alle scuole materne. I bambini hanno dato sfogo alla propria fantasia realizzando il plastico di un castello con materiali di recupero. Il risultato del lavoro svolto in aula con le maestre è stato presentato al pubblico, con tanto di premiazione per tutti i partecipanti; la presenza dei figuranti del Gruppo storico del Saluzzese ha permesso di ricreare una suggestiva ambientazione, con un vero e proprio tuffo nel medioevo, tra nobili dame e cavalieri che un tempo abitavano nei Castelli dei Marchesi Tapparelli.
In ambito scolastico, sono già molti gli Istituti che hanno aderito alla campagna promozionale e si stanno attivando per la raccolta voti, unitamente ad uno specifico percorso didattico proposto dal Comitato e destinato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

A sostegno della raccolta voti, si sono inoltre già attivate tutte le Associazioni e gli Enti di cui fa parte il Comune di Lagnasco: l’ATL del Cuneese, la Fondazione ARTEA, l’Associazione Terre dei Savoia, l’Associazione Octavia e Terres Monviso, oltre naturalmente alle delegazioni FAI di Cuneo e Saluzzo ed il gruppo di Savigliano. Tra le altre realtà che già sostengono l’iniziativa vanno citati il Cuneo Volley, l’ADAS del saluzzese e le sue valli, i Polifonici del Marchesato, oltre ad un’ormai imminente avvio della collaborazione con la Confcommercio della Zona di Saluzzo. 

Prosegue inoltre la promozione sui canali social, con un nuovo interessante video in fase di pubblicazione ed apposite pagine create su facebook e Istagram. Un impegno a 360 gradi per concludere al meglio un percorso ambizioso avviato nei mesi scorsi: FAI e Intesa Sanpaolo metteranno a disposizione dei luoghi più virtuosi una serie di contributi economici, oltre ad un importante supporto logistico. 
Per votare e far votare i Castelli di Lagnasco c’è tempo fino al prossimo 15 dicembre, nei vari punti fisici di raccolta (a Lagnasco in Municipio, Biblioteca e numerosi esercenti) oppure sul sito del FAI, all’indirizzo www.luoghidelcuore.it 

Per info: riapriamoicastellidilagnasco@gmail.com 

Si rimanda alla sezione "Galleria fotografica" di questo sito per tutte le immagini dell'iniziativa di sabato 29 ottobre
Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it