Fruttinfiore

Descrizione

Manca un mese esatto al 25 marzo 2022, la data in cui, salvo sconvolgimenti, sarà inaugurata la XX edizione di Fruttinfiore, la manifestazione dedicata alla migliore produzione frutticola locale e che ogni anno attira a Lagnasco oltre 40 mila visitatori da tutto il Piemonte e non solo. Dopo due anni di sordina, anticipata di 15 giorni rispetto alla sua data naturale a causa della concomitanza con la “Fruit Logistic” di Berlino, torna dunque in presenza uno degli appuntamenti più attesi del panorama fieristico piemontese e di tutto il nord-ovest italiano.
Anche se in una data diversa da quella tradizionale, la manifestazione vuole comunque essere un appuntamento irrinunciabile per chi vuole vivere una full immersion nel mondo della frutta e scoprire le ricchezze alimentari e culturali del territorio. Fruttinfiore è un mix di tradizione e innovazione, la dimostrazione di come le realtà locali siano state capaci di evolversi, trasformando le antiche tradizioni nella moderna frutticoltura, senza abbandonare i valori tipici del territorio.

Il format vincente è confermato: immancabile come sempre lo STAO, il Salone delle Tecnologie Applicate all’Ortofrutticoltura e la Mostra Mercato dove i professionisti del settore e i consumatori possono scoprire le novità tecnologiche ed incontrare le aziende produttrici. 
Venerdì 25 marzo, alle 16,00, lo STAO ospiterà l'inaugurazione ufficiale della XX edizione di Fruttinfiore con il tradizionale taglio del nastro sul Piazzale Asprofrut, a cui seguirà la consueta visita delle autorità agli stand espositivi e la consegna del Premio Fruttinfiore.


PREMIO FRUTTINFIORE
Il premio viene assegnato ogni anno ad un personaggio pubblico che abbia dedicato il proprio lavoro e le proprie energie alla promozione, divulgazione della frutticoltura e del territorio.
Per questa XX edizione, il comitato organizzatore, ha scelto come destinatario del prestigioso premio il dr. Paolo Persico. La scelta del dr. Persico non è casuale, ma dettata del fatto che il prescelto è stato, insieme all’allora Vice Presidente dell’Asprofrut Domenico Sacchetto ed all’attuale coordinatore del comitato organizzatore Luigi Colombano, uno dei tre fondatori di Fruttinfiore. Nella sua veste di Sindaco, carica che ricopriva all’epoca, ha fortemente voluto e promosso la manifestazione e la crescita della stessa è dovuta anche alle sue idee ed al suo entusiasmo di allora. Rappresenta inoltre un nome importante per la comunità lagnaschese essendosi speso, con entusiasmo, competenza e sacrifico a favore della comunità che era stato chiamato a guidare e dei suoi concittadini. Ed infine, ma non per questo meno importante, la scelta è caduta sul dr. Persico, anche per la sua attività di medico condotto e di operatore sanitario, nella quale, in modo particolare in questi ultimi due anni di difficoltà a causa della pandemia, ha saputo lavorare con coscienza ed umiltà, mettendo la sua conoscenza ed il suo tempo a servizio delle comunità affidate alle sue cure. 
Unitamente al Premio Fruttinfiore, come già avvenuto per le scorse edizioni, anche in quella virtuale dello scorso anno, viene consegnato un riconoscimento particolare a tutti gli ottantenni lagnaschesi impegnati in agricoltura, che con il loro lavoro quotidiano e silenzioso, hanno fatto crescere e conoscere la frutticoltura locale. A seguire il ricco e tradizionale buffet delle eccellenze e brindisi con i più pregiati vini del Piemonte.


IL MERCATINO DI FRUTTINFIORE

Il Mercatino si riconferma la vetrina dedicata alle eccellenze ortofrutticole, enogastronomiche e artigianali del territorio; anche quest’anno ospiterà numerose aziende locali che possono far conoscere i propri prodotti ai visitatori della manifestazione. 


PIAZZA UMBERTO 1° - I CONSORZI DI VALORIZZAZIONE – LE ISTITUZIONI – IL VOLONTARIATO, GLI SHOWCOOKING, GLI SPETTACOLI E “L’ANGOLO DEL GUSTO”
 
Viene riproposto lo spazio “Fruttinpiazza”. La Piazza Umberto I diventa infatti il cuore della manifestazione. In Piazza saranno infatti ospitati i gazebi dei Consorzi di valorizzazione dei prodotti del territorio e degli Enti istituzionali che concorrono all’organizzazione della manifestazione, lo spazio denominato “Melagorà” in cui troveranno posto i due prodotti principali del territorio lagnaschese e cioè “La Mela Rossa cuneo IGP” ed il “Crudo di Cuneo D.O.P.“ e la pagoda in cui verranno proposti, nei giorni 26 e 27 marzo, gli showcooking, gli spettacoli e le attività collaterali alla manifestazione.
Sempre Piazza Umberto I ospiterà quest’anno “L’Angolo del Gusto”, in sostituzione di Fruttintavola. Sarà un angolo nel quale saranno presenti diversi stand che offriranno ai visitatori i loro prodotti di street-food, anche a base di prodotti del territorio, per deliziare i palati più raffinati.
Da non dimenticare infine le ormai tradizionali “Frittelle di mele” preparate per tutta la giornata di domenica dai volontari della Pro Loco


LA NOVITA’ DI FRUTTINFIORE 2022 

Tra le novità proposte dagli organizzatori per l’edizione 2022, la più interessante risulta essere senz’altro quella denominata “Pedalando Insieme”, proposta da Terres Monviso in collaborazione con Cicli Mattio. Si tratta di pedalate di gruppo tra i frutteti in fiore e le campagne di Lagnasco, utilizzando le E-bike messe a disposizione da Cicli Mattio. Le partenze per le pedalate sono previste il sabato 26 alle ore 15,00 e alle ore 16,00 ed alla domenica 27 alle ore 10,00 – 11,00 – 15,00 e 16,00 dallo Stand di “Terres Monviso” in Piazza Umberto 1°. Il percorso sarà interamente pianeggiante e adatto a tutti.


GLI SHOWCOOKING E GLI SPETTACOLI

Nella tensostruttura denominata “Melagorà”, situata in Piazza Umberto 1°, sarà ospitato il ricco programma di Showcooking:
Sabato 26 marzo si inizierà alle ore 14,30 con la lezione “Come nasce una mela – Percorso illustrativo sulle modalità per la reazione di una nuova varietà di mele” tenuta dagli ex tecnici Coldiretti Sergio Bunino e Marco Bottazzi. Tale lezione sarà ripetuta domenica 27, nello stesso sito, alle ore 10,00 e alle ore 13,30.
Il programma degli showcooking proseguirà la domenica alle ore 11,30 con la presentazione e la cucina in diretta di “MammaMia”, un piatto sano e bilanciato presentato da “GastronoMia”
Alle ore 14,30 ed alle ore 17,30 due aziende con i “Cuochi Contadini di Campagna Amica” prepareranno in diretta l’”Insalata Fruttinfiore” e il “Risotto ai Mirtilli
Cuore della programmazione degli Showcooking sarà alle ore 15,30, con la presenza della Food Blogger “Marysol” che preparerà in diretta un menù completo, dall’antipasto al dolce” utilizzando la Mela Rossa Cuneo IGP ed i prodotti che avrà acquistato direttamente al “Mercatino di Fruttinfiore”
Tra gli spettacoli, da segnalare ovviamente, come è ormai tradizione lo spettacolo piromusicale presentato dalla Ditta “Pyrodreams” di San Colombano al Lambro, che avrà luogo sabato 26 marzo, alle ore 21,00 nella nuova area di Via Santa Maria (accanto all’area artigianale). Come ormai ci hanno abituato da anni gli amici di “Pyrodreams” ci presenteranno uno spettacolo di fuochi, luci e musica destinato a stupire e a creare negli spettatori immagini e sensazioni particolari.
Dopo lo spettacolo piromusicale, la serata potrà proseguire in Piazza Umberto 1° tra gli stand istituzionali e quelli dell’”Angolo del Gusto”, godendoci la musica che verrà proposta dall’esibizione del gruppo “The Beat Circus – Rock n’roll Beat Band”


IL CONVEGNO DI FRUTTINFIORE

Si svolgerà nella Sala Conferenze dell’Asprofrut il Convegno principale di Fruttinfiore 2022 dedicato agli addetti ai lavori. L’edizione di quest’anno riveste un’importanza particolare in quanto è organizzato in collaborazione con il “MacFrut” di Rimini ed avrà una valenza ed un interesse nazionale. Il Convegno avrà come tema: “Piccoli Frutti: Orientamento varietale e andamento consumi” e vedrà la partecipazione e l’intervento di tutte le organizzazioni di produttori aventi sede sul territorio, nonché di aziende e di vivai di interesse nazionale. Il Convegno si svolgerà sabato 26 marzo con inizio alle ore 10,00 e conclusione verso le ore 12,00 a conclusione degli interventi previsti , della tavola rotonda e degli eventuali interventi del pubblico.
Il Convegno, come detto è organizzato in collaborazione con il MacFrut di Rimini, dall’Agrion, da AOP Piemonte e da Lagnasco Group.


IL GIARDINO DELLE ESSENZE

Pur in mancanza di “Fruttinfiore Aromatica” che ci auguriamo di poter riproporre nelle future edizioni, resta comunque un polo importante della manifestazione il “Giardino delle Essenze” situato all’interno dei cortili del Castello di Lagnasco.
Il “Giardino delle Essenze” sarà aperto per le visite libere il sabato 26 marzo dalle ore 14,30 alle 16,00 e alla domenica 27, dalle ore 10,00 alle ore 12,00.
Saranno invece proposte visite guidate, a numero chiuso e a pagamento, della durata di circa 40 minuti, il sabato a partire dalle ore 16,30 e alla domenica a partire dalle ore 15,00
Le visite guidate proporranno un piccolo viaggio olfattivo attraverso le piante del giardino ed i profumi dell’olfattoteca. Un’esperienza di immersione sensoriale volta a sensibilizzare i visitatori verso la conoscenza di un territorio attraverso l’olfatto e la coltivazione delle piante da profumo. A conclusione della visita ogni partecipante si porterà con sé un tester piantabile profumato contenente l’essenza più apprezzata.
Inoltre il sabato pomeriggio, dalle ore 14,30 alle ore 16,00 il Giardino propone “Giochi olfattivi per bambini”, presso l’olfattoteca del giardino. Saranno accolti massimo 10 bambini per ogni gruppo e l’ingresso sarà gratuito.


LA STRADA DEI CAMPIONI              

Il 24 luglio 1980, allo Stadio Lenin di Mosca, un giovanissimo Maurizio Damilano conquistava a sorpresa la medaglia d’oro della 20 Km di marcia dei Giochi della XX Olimpiade.
Maurizio Damilano, insieme al gemello Giorgio e sotto la guida dell’altro fratello Sandro, hanno costruito la loro carriera sportiva, macinando chilometri e chilometri sull’asfalto di Via Praetta, la strada secondaria che congiunge Scarnafigi con Lagnasco. Oltre a loro, col passare degli anni, l’asfalto di Via Praetta è stato teatro anche della crescita di tante altre carriere sportive nell’ambito della marcia, possiamo ricordare la marciatrice cuneese Elisa Rigaudo e i tanti atleti e atlete della nazionale di marcia della Cina che, allenati da Sandro, hanno posto le basi per la conquista delle varie medagli d’oro olimpiche e mondiali, conquistate negli anni.
Partendo da questo presupposto, il comitato organizzatore di Fruttinfiore, di concerto con il Comune di Lagnasco ha deciso di dedicare la Strada denominata Via Praetta, che partendo da Via Santa Maria, all’altezza degli stabilimenti Asprofrut arriva fino al confine con il territorio del Comune di Scarnafigi, quale “Via dei Campioni”. 
La cerimonia di dedica della strada avverrà domenica 27 marzo, alle ore 9,30 prima della partenza della “Camminata tra i frutteti in fiore” la camminata non competitiva che partendo dal piazzale dell’Asprofrut, sede dello S.T.A.O., si snoda tra le campagne di Lagnasco, per concludersi in Piazza Umberto 1°, cuore della manifestazione e che ormai da anni rappresenta uno dei fiori all’occhiello di Fruttinfiore.
Prima della partenza della camminata, sarà dato il via anche alla “Cursa ‘d Pumalin”, la corsa podistica non competitiva che negli anni precedenti si svolgeva il venerdì nel tardo pomeriggio, dopo l’inaugurazione di Fruttinfiore ma che quest’anno è stata spostata alla domenica mattina proprio in occasione della dedica di Via Praetta quale “Strada dei Campioni”.
La parte sportiva avrà un prologo interessante il venerdì sera alle ore 20,30 presso gli stabilimenti della “Lagnasco Group” in Via Santa Maria, dove ci sarà un’interessante incontro-convegno nel corso del quale si parlerà di sport dilettantistico, si celebreranno i campioni che hanno reso celebre “Via Praetta” e si concluderà con un particolare e interessante spettacolo che fungerà da trait d’union tra la fine del “Festival Out Door” di Saluzzo e l’inizio di “Fruttinfiore” di Lagnasco e che vedrà la presenza e la partecipazione del famoso alpinista scalatore Reinhold Messner.              
     
L’organizzazione di Fruttinfiore è affidata ad un apposito Comitato Organizzatore che riunisce al suo interno la Pro Loco di Lagnasco, braccio operativo dell’evento, l’Amministrazione comunale che da sempre ha fortemente voluto ed appoggiato la manifestazione, le Organizzazioni dei produttori piemontesi, riunite in AOP Piemonte, Lagnasco Group, Coldiretti Cuneo, Confartigianato Cuneo, Confcooperative Cuneo, Confagricoltura Cuneo e AGRION. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Piemonte e del Ministero per le Risorse Agricole nonché la collaborazione esterna ed il contributo finanziario da parte della Camera di Commercio di Cuneo, nonché della Cassa di Risparmio di Savigliano e delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Saluzzo e Cassa di Risparmio di Cuneo.
Anche per l'edizione del 2022, l’organizzazione si avvale della collaborazione e del supporto tecnico della VMstyle Eventi & Comunicazione di Valentina Masante, che mette a disposizione la conoscenza e la professionalità dei propri operatori per curare al meglio l’organizzazione dell’evento.

Il programma dettagliato dell’evento sarà visibile sul sito ufficiale della manifestazione: www.fruttinfiore.it dove sarà possibile reperire anche tutte le altre notizie e informazioni sulla manifestazione. 
Per Info e prenotazioni: VMstyle Eventi & Comunicazione – Valentina Masante 328.8864311 - Mail: eventi@vmstyle.it
Il referente del Comitato organizzatore è il Signor Luigi Colombano, reperibile al cellulare 339 7799889, Mail: luigi.colombano59@gmail.it   

Creazione

Inserito sul sito il venerdì 25 febbraio 2022 alle ore 14:30:09 per numero giorni 816

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri