Torna alla Home Page
Sei qui : Dettaglio News
Notizie

1448 abitatanti: il dato più elevato dal 1979; 14% i residenti di origine straniera

LAGNASCO – Una popolazione in progressiva crescita per effetto dell’incremento degli stranieri residenti: è questo l’elemento principale che scaturisce dalla lettura dei dati sull’andamento demografico, resi noti con la consueta solerzia dall’Ufficio Anagrafe del Comune. Un dato che conferma il trend degli ultimi anni e che porta la popolazione lagnaschese a ben 1448 unità; un numero così elevato era stato toccato l’ultima volta 36 anni fa, nel 1979.


Un aumento che va di pari passo con l’aumento del numero di residenti di origini straniere, che tocca il nuovo record a 209 unità (pari al 14,4% della popolazione), cui andrebbero aggiunte le 20 nuove cittadinanze (12 nel 2015 e 8 quest’anno) conseguite nell’ultimo biennio da stranieri già residenti, che non rientrano pertanto più nella statistica. Il saldo naturale segna un triste primato negativ ai 13 nati (6 maschi e 7 femmine) vanno infatti contrapposti ben 24 morti (13 uomini e 11 donne), non un record (nel 2012 furono addirittura 25) ma di molto superiori ai 13 dell’anno precedente ed alla media consueta.


Al -11 dovuto ai movimenti naturali, va contrapposto il +15 per trasferimenti di residenza: nel corso del 2016, 49 persone (25 uomini e 24 donne) sono immigrati a Lagnasco (per circa la metà si tratta di stranieri, 16 uomini e 8 donne), mentre in 34 (15 uomini e 19 donne) hanno lasciato il paese (tra loro, gli stranieri sono stati 23, 11 uomini e 12 donne). Per effetto di questi movimenti, la popolazione lagnaschese, che al 1 gennaio 2016 era composta da 1.444 persone (738 uomini e 706 donne), allo scorso 31 dicembre è cresciuta a 1.448 (741 uominie 707 donne): un +4 che curiosamente corrisponde all’incremento del numero degli stranieri, passati nell’ultimo anno da 205 a 209 (108 uomini e 101 donne).


A confermare che si tratta in prevalenza di famiglie integrate nel tessuto sociale, oltre al numero simile di maschi e femmine, c’è anche il dato sulle famiglie: mentre quelle totali sono scese di due unità (da 555 a 553) quelle straniere sono aumentate di 6 (da 66 a 72), il 13% del totale, percentuale non molto distante da quella dei singoli individui. Inoltre, sul totale dei 13 neonati, quasi un terzo, 4 bambini, sono nati in famiglie di origine straniera.


In crescita la comunità albanese, che rafforza la sua presenza (+3) confermandosi quella prevalente, con 130 persone, seguita, ma a distanza, da quella cinese (25 persone) e rumena (17 residenti). L’India, con 8 residenti, scavalca la presenza della Polonia, in decrescita a 7. A ribadire come Lagnasco sia ormai una società multietnica, ci sono poi rappresentanze di Costa d’Avorio e Marocco (entrambe con 5 residenti), Ungheria (4), Croazia (3), Francia (2), Belgio, Repubblica Ceca e Ucraina.


oscar fiore    

© 2009 Comune di Lagnasco - Tutti i diritti riservati - Le immagini e i contenuti del sito sono di propretà del Comune di Lagnasco.   Area riservata  CREDITS