stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Apertura del Castello di Lagnasco

LAGNASCO- Oltre 250 persone nella sola apertura pomeridiana: tanti sono stati i visitatori che domenica scorsa hanno partecipato alla riapertura al pubblico, dopo la pausa invernale, dei Castelli Tapparelli d’Azeglio.


Per l’occasione, il Gruppo Storico del Saluzzese ha animato le visite guidate, portando in scena nelle sale del maniero una rievocazione sulla contesa tra i Falletti ed i Tapparelli per il controllo del territorio e per la proprietà dei Castelli, conclusa nel 1403 con l’intervento del Conte Verde, Amedeo VI di Savoia, ed il suggello della pace con il famoso motto "d’Acord".


«Come giornata di riapertura è andata molto bene- commenta Andrea Capello, responsabile delle visite per conto del Comune- l’ottima performance del Gruppo Storico Saluzzese ha saputo catturare l’attenzione del pubblico di grandi e piccini, catapultandoli letteralmente nel XIV secolo. Un valore aggiunto notevole alle bellezze artistiche custodite nella sale dei Castelli». Dopo l’apertura di domenica scorsa, il bene storico sarà ora aperto al pubblico fino alla fine di novembre, con le visite guidate in programma ogni domenica dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30. o. f.


LAGNASCO - Riaprono al pubblico domenica prossima, dopo la pausa invernale, i Castelli Tapparelli d’Azeglio; anche per quest’anno è stata confermata la collaborazione con il Gruppo Storico del Saluzzese che, in occasione del pomeriggio di riapertura di domenica 3 marzo, proporrà l’animazione storica delle visite guidate.


Dalle 14,30 i figuranti in abiti storici proporranno nelle antiche sale del maniero "Il Castello conteso", offrendo ai visitatori la possibilità di rivivere la "contesa" per il controllo del Castello avvenuta nel XIV secolo tra le famiglie Tapparelli e Falletti d’Alba, conclusa nel 1403 con l’intervento del Conte Verde, Amedeo VI di Savoia, ed il suggello della pace con il famoso motto "d’Acord".


«L’iniziativa delle visite guidate animate da figuranti in costume d’epoca- commenta Andrea Capello, anche quest’anno responsabile delle visite per conto del Comune- era già stata proposta l’anno scorso in tre occasioni ed aveva riscosso un sorprendente successo ed un grande apprezzamento da parte del pubblico. Grazie all’importante collaborazione avviata con il Gruppo Storico del Saluzzese, anche quest’anno il pubblico potrà ammirare il meraviglioso patrimonio storico e artistico dei Castelli immersi nell’atmosfera di una corte medievale con i suoi personaggi».


A partire dal 3 marzo, i Castelli saranno visitabili tutte le domeniche fino alla fine di novembre, con visite guidate in programma dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30. Confermato a 5 euro (3 euro i ridotti dai 6 ai 12 anni, gratuito per possessori della tessera "Musei Torino Piemonte") il costo del biglietto d’ingresso; è possibile prenotare visite infrasettimanali per un minimo di 15 persone all’indirizzo mail oppure al numero 3455015789 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00). Dal prossimo fine settimana riaprirà al pubblico, a cura dell’associazione UR-CA, anche l’importante mostra d’arte contemporanea "Firme da Collezione", inaugurata lo scorso ottobre nell’ala di ponente del complesso e curata da Sergio Anelli. o. f.  

Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.